Titoli di coda, Santiago de Chile – giorno 28

Santiago de Chile, 30 settembre 2019 Apro gli occhi lentamente e con tanta fatica, come se ci fosse una forza invisibile a esercitare una pressione contraria sulle mie palpebre, ad ostacolare il mio risveglio. Se esiste una mano invisibile, caro Adam Smith, questa è l’unica che conosco. Apro gli occhi, ma non riesco a mettere … Continua a leggere Titoli di coda, Santiago de Chile – giorno 28

La noche peligrosa, Santiago de Chile – giorno 27 (4)

Questa è la quarta ed ultima parte del nostro ultimo giorno a Santiago de Chile. Se ti sei perso l'articolo precedente, fai clic qui. Una volta a casa iniziamo a preparare la cena. Siccome in cucina la divisione dei compiti è fondamentale formiamo subito le brigate, ognuno impiegato nell’attività che gli viene meglio: Checco in … Continua a leggere La noche peligrosa, Santiago de Chile – giorno 27 (4)

“Scacco matto!” , Santiago de Chile – giorno 27 (2)

Questa è la seconda parte dell'articolo sul nostro ultimo giorno a Santiago. Se te lo sei perso, prima di continuare su questa pagina, FAI CLIC QUI Dopo la delusione provata leggendo i messaggi, rimaniamo nella piazza a gironzolare tra le palme che ne circondano il perimetro, fermandoci di tanto in tanto a osservare i passanti, … Continua a leggere “Scacco matto!” , Santiago de Chile – giorno 27 (2)

Santiago de Chile, ¡estamos aquí! (de nuevo) – giorno 27

Santiago de Chile, 29 settembre 2019 Uno splendente sole primaverile si alza nel cielo terso di Santiago de Chile, oltre alle maestose vette delle Ande, ad oriente. Lentamente spunta delle cime frastagliate e prosegue il suo percorso a ovest, innalzandosi sopra i quartieri periferici della città, rischiarandone i bassi edifici arroccati ai piedi dei monti. … Continua a leggere Santiago de Chile, ¡estamos aquí! (de nuevo) – giorno 27

La sottile differenza tra “pm” e “am”, un’interpretazione che ci costa cara. Arequipa, Perù – giorno 25 (3)

Questa è la terza parte del nostro 25esimo giorno in America latina. Se ti sei perso l'articolo precedente, prima di proseguire su questa pagina, FAI CLIC QUI Stazione degli autobus di Arequipa - 27 settembre 2019 Dopo aver ritirato gli zaini in ostello chiamiamo un taxi e aspettiamo il suo arrivo lungo la strada deserta. … Continua a leggere La sottile differenza tra “pm” e “am”, un’interpretazione che ci costa cara. Arequipa, Perù – giorno 25 (3)

Amore e altre cose strane ad Arequipa, Perù – giorno 25 (2)

Questa è la seconda parte di un articolo precedente. Se te lo sei perso, prima di continuare su questa pagina, fai clic qui. Dopo aver issato i canotti sul furgone e riposto i remi al suo interno, ci asciughiamo dall’acqua gelida del fiume. Spogliandoci nel parcheggio deserto ci togliamo le mute protettive e il giubbotto … Continua a leggere Amore e altre cose strane ad Arequipa, Perù – giorno 25 (2)

Rafting sul “Rio Chili”, Arequipa, Perù – giorno 25

Arequipa – 27 settembre 2019 Appena chiudo gli occhi, steso su un fianco con la guancia appoggiata dolcemente sul cuscino, cado in un sonno profondo. Dormo come se non lo facessi da tempo, per recuperare tutte le ore perse tra i vari viaggi dei giorni precedenti e la sveglia di ieri notte. Verso le 3 … Continua a leggere Rafting sul “Rio Chili”, Arequipa, Perù – giorno 25

Arequipa: “la ciudad blanca”, Perù – giorno 23

Arequipa, Perù – 25 settembre 2019 Il bus lascia Cusco perfettamente in orario, senza nemmeno un minuto di ritardo, né uno di anticipo. Appena scattano le 21, come se il veicolo fosse programmato da un timer, le gomme iniziano a muoversi lentamente sull’asfalto. Dopo tanti viaggi notturni in bus ho capito che i posti migliori … Continua a leggere Arequipa: “la ciudad blanca”, Perù – giorno 23

Sua maestà “El Chicharron”, Cusco – giorno 18

Cusco, Perù – 20 settembre 2019 Dopo 5 giorni di sveglie notturne e di trekking tra le montagne, oggi decidiamo di riposare il più possibile, lasciando al nostro fisico e al nostro cervello la possibilità di scegliere liberamente l’orario del risveglio. Niente torce elettriche ad infastidire le nostre pupille, niente strilli acuti dei cellulari, niente … Continua a leggere Sua maestà “El Chicharron”, Cusco – giorno 18